IL BESTIARIO


ANGHIR

Mammifero quadrupede in via di estinzione, cieco per natura e dall'olfatto molto sviluppato. Somiglia ad un formichiere e da adulto raggiunge le dimensioni di un grosso maiale.

E' specie ermafrodita, con la copresenza di apparato genitale maschile e femminile nello stesso individuo.

Predilige i margini delle foreste, ed è un flagello per i campi coltivati, quindi è spesso cacciato dai contadini.

Sono proverbiali il suo appetito insaziabile e le sue sfrenate voglie sessuali, che lo portano, nella stagione degli amori, a non andare troppo per il sottile nella scelta del partner.

Questa è una delle ragioni della sua estinzione, un'altra va ricercata nella prelibatezza delle sue carni.

Sono bestiole dal carattere dolce e mansueto, onnivore ma prevalentemente vegetariane, tenute da alcuni coraggiosi come animali domestici.


Di cosa si nutre?

L'Anghir è prevalentemente erbivoro, ma è assai vorace e scava dappertutto spesso rovinando i raccolti per scovare gli insetti di cui è ghiottissimo.


Dove vive?

Ghiacciai dell'Arcobaleno



This opera by www.oasiashura.net is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.