IL BESTIARIO


SAMYRAS DELLA NOTTE

I Samyras sono piccole creature di varie specie abbastanza differenti tra loro. Se ne conoscono diverse famiglie, di cui quella della notte vive prevalentemente nel sottosuolo, al riparo dalla luce. Somigliano molto a dei cavalli come forme dei corpi, ma le zampe sono molto più esili e lunghe e il muso più breve. Hanno occhi molto grandi,

spesso privi di iride, o con iride poco marcato. La specie della notte tollera pochissimo la luce... evitano anche quella lunare, se non quando l'astro è solo una minuscola falce. Il sole li acceca, e gli occhi delicati subiscono danni così irreparabili che dopo poco tempo

muoiono. C'è una sottospecie di questa razza molto particolare e molto rara, con una lunga coda terminante a ciuffo, mentre le altre hanno in genere la coda cavallina più o meno lunga. Sono tutti dotati di una folta criniera, in genere dello stesso colore della coda, che parte dalla testa e scende lungo tutto il collo, spesso allungandosi sul dorso. Il colore di coda e criniera è ripreso anche dalle zampe coperte di folta peluria da sotto il ginocchio, che da alla zampa stessa una forma "scampanata". Le zampe di queste creature terminano con zoccoletti di tipo caprino, fornito di due unghie che permette loro di compiere acrobazie straordinarie su rocce anche molto scivolose.

Si conoscono 3 sottospecie di Samyras della notte:

Catcher: è l'unica delle tre che si nutre anche di carne oltre che di vegetali. Si ciba soprattutto di piccoli roditori, insetti e piccoli rettili. Il corpo è nero, con i crini grigio argenteo o bianchi. Ha zampe molto lunghe rispetto alle altre razze del sottosuolo, anche se il corpo è più longinlineo. La coda è breve, portata generalmente alta.

Pointed: è il più misterioso e il più raro tra i Samyras della Notte. Il corpo è di colore argenteo con delle piccole macchie più scure sulla coscia, con la criniera nera o grigioscura. Si nutre di muschi e funghi che crescono sotto terra e sulle pareti umide delle rocce. Ama gli ambienti in cui si cava l'argento, che lecca avidamente e che sembra gli conferisca una particolare brillantezza al mantello. La sua coda termina in un ciuffo a fiamma, ed è molto lunga.

Tiny: è il più piccolo e diffuso tra le razze della notte. Il suo manto è grigio scuro, con criniera ancora più scura tendente al nero. Si nutre di muschio ed è allevato anche come animale da compagnia, in quanto è molto docile. E' ghiotto anche di funghi luminescenti, velenosi per altre specie di animali sotterranei, che gli conferiscono una particolare qualità: i suoi occhi possono emanare un leggero fascio di luce, che diventa più potente quanto sono i funghi che mangia e superiore è il suo livello di crescita.

Di cosa si nutre?

I Samyras – con la sola eccezione della sottospecie Catcher, che si nutre di roditori, insetti e piccoli rettili - sono erbivori e particolarmente ghiotti di muschi, licheni e funghi sotterranei.

Dove vive?

Vivono soprattutto nelle grandi grotte ricche di vegetazione.

Trova il suo habitat naturale nei Monti Impervi del Territorio dei Paladini, tra le vette della Valle dei Nidi, sui rilievi del Territorio di Nortgarthen, sulle montagne del Picco Iridian's e nei Ghiacciai dell'Arcobaleno.



This opera by www.oasiashura.net is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.