L'ERBARIO



CHINELLA

Cresce nelle zone umide di Ashura, anche se non necessariamente paludose: qualsiasi corso d'acqua può ospitare questo bizzarro albero dalla corteccia bluastra, con numerose strisce più chiare, spesso tendenti all'azzurro o al giallo. Raggiunge altezze considerevoli (in genere supera i 10 metri, e in alcune zone può toccare i 20 metri) e presenta grosse foglie simili a quelle di palma, di un verde cupo sotto e molto chiaro sopra. Fiorisce una volta ogni 5 anni con pochi fiori (al massimo una decina) rossi e grandi, sempre al di sopra della chioma. I frutti che ne seguono impiegano quasi un anno a maturare, colorandosi dal verde al violetto, mantenendo perennemente un sapore acido molto fastidioso. Una volta secchi, i frutti diventano così duri che si possono usare come contenitori. I semi sono duri come pietre, neri, di una strana forma piramidale, appuntiti.

Proprietà officinali:

La corteccia ha forti proprietà curative, ma va usata con cautela perchè può essere tossica; le foglie sono fortemente calmanti e, se trattate opportunamente, sono ottimi componenti per pozioni soporifere; i frutti hanno invece proprietà inverse e possono essere usati per pozioni di risveglio, oltre che come borracce o ciotole; i semi sono ottimi proiettili per fionda.


Dove cresce:

Territorio dei Paladini, Luoghi Sacri, Oasi della Musica Perenne, Ghiacciai dell'Arcobaleno, Giardini d'Argento, Foresta della Dimenticanza, Valle dei Nidi



This opera by www.oasiashura.net is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.