L'ERBARIO



CRYOMS

Detti anche i "fiori dei morti".

Sono fiori spontanei dalle grandi corolle di petali carnosi di colore giallo verdastro. Hanno un odore forte e piuttosto sgradevole e crescono nei luoghi umidi, o dove sono sepolti corpi in decomposizione.

Gli uomini ne hanno un superstizioso timore perchè di solito in tali luoghi vagano le anime tormentate di chi pur essendo trapassato da tempo non riesce a trovare la Via della Pace Eterna.

Proprietà officinali:

I petali di questi fiori sono la sostanza base per l'Elisir dell'Oblio, una sostanza da somministrare con estrema cautela per vincere l’insonnia.

Presso il Tempio dei Sogni Nuovi, il Cryoms viene utilizzato per estrarre dai suoi petali il Mursum, sostanza sacra a Mur, dio degli Inferi e del Mondo Capovolto e Giudice Estremo delle anime dei trapassati. Il rito per estrarlo è noto soltanto agli iniziati ai misteri di Mur e deve essere celebrato esclusivamente durante le notti di luna nera.

Basta una goccia di Mursum per assicurare a chi la assume un sonno profondo e senza sogni, mentre con due sole gocce si ottiene un sollievo immediato da qualunque dolore fisico, pur non curandone i sintomi. Se assunto in quantità pari ad un cucchiaio da minestra, dopo aver pronunciato una formula di invocazione al dio Mur, il Mursum induce uno stato di catalessi simile alla morte: soltanto gli iniziati possono affrontare la potentissima trance prolungata che consente di aprire e varcare portali dimensionali, parlare con gli spiriti dei trapassati e conoscere anzitempo le Vie del Caso e le conseguenze future connesse ad ogni snodo per poter scegliere la Via più gradita.

Controindicazioni:

Occorre precisare che il Mursum non cura, ma si limita ad assopire il dolore per un lasso di tempo limitato, dopodichè si sconsiglia di ripeterne l'assunzione se non sono trascorse almeno 48 ore. Il Mursum provoca assuefazione e se utilizzato ripetutamente non ha più alcun effetto benefico e provoca invece seri danni al sistema immunitario.

Se assunto in quantitativi maggiori delle dosi consigliate o per periodi di tempo prolungati, questa sostanza provoca una morte rapida e fulminante. E’ infatti utilizzata anche per la fabbricazione di dardi avvelenati.

Anche gli iniziati che ne facciano uso eccessivo rischiano di rimanere in perenne catalessi neurovegetativa, incapaci di fare ritorno al normale stato di veglia.

Dove cresce:

Valle dei Sogni, Antro delle Anime di un Tempo, Picco Iridian's, Territorio dei Paladini, Isola delle Nebbie.




This opera by www.oasiashura.net is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.