L’ERBARIO



ERBA DI PALUDE

Non differisce molto da una "comune" pianta selvatica; cresce in prossimità di tronchi, a loro volta piuttosto vicini a stagni e acquitrini. Di colore verde scuro, tendente al marrone in prossimità delle punte delle foglie, gli arbusti possono raggiungere un'altezza di circa 40cm, anche se di media misurano la metà. Produce uno strano fiore rosso di colore estremamente vivido tanto che salta subito all'occhio, nel paesaggio spento e sinistro della palude.


Proprietà officinali:

L'erba è commestibile e se ne ricavano ottime zuppe dalle proprietà altamente nutritive. Dalle foglioline più tenere, messe in infusione e portate ad ebollizione, si ricava un decotto che ha ottime proprietà calmanti. L'erba lasciata a macerare, secondo un procedimento particolare, ha proprietà disinfettanti e antinfiammatorie e se ne ricavano impacchi da applicare su lividi, ematomi e ferite da taglio.

Ma l'uso principale dell'Erba di Palude – quello che l'ha fatta conoscere ed apprezzare in tutte le Oasi di Ashura – è senz'altro quello di “erba da fumare”: le foglioline vengono debitamente essiccate e aromatizzate secondo il gusto del fumatore: il fumo di erba di palude ha ottime proprietà calmanti e favorisce la visione di realtà “parallele”.


Controindicazioni:

Un eccessivo utilizzo del fumo di erba di palude può portare assuefazione e conseguente perdita di efficacia dei “viaggi astrali” da essa indotti, oppure – al contrario – indurre uno stato di perenne torpore in cui diventa difficile distinguere tra lo stato di veglia ed il sonno.

Dove cresce:

Palude Fangosa


This opera by www.oasiashura.net is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.