Territorio di NORTGARTHEN



AQUA NOSTRUM


Inizialmente nata come avamposto e punto d'incontro per gli avventurieri che desideravano varcare il confine orientale, Aqua Nostrum ha ben presto perso i connotati di piccolo insediamento fortificato per vestire i panni di grande centro di scambio.

Essendo il territorio di Nortgarthen circondato per tre quarti dal mare, l'unico punto di contatto con il resto del continente di Ashura rimane proprio quello orientale e Aqua Nostrum si trova ad accogliere ogni giorno centinaia di pellegrini provenienti da ogni parte.

Amministrata da un uomo scaltro e lungimirante, cugino alla lontana dell'attuale Magister di Nortgarthen, la città ha saputo sfruttare le buone occasioni, agevolando i traffici commerciali tramite la riduzione delle tasse sui beni e permettendo a chiunque di poter gestire un'attività commerciale senza permessi particolari (esclusa la registrazione sui codex comunali).

In una società spesso costretta a reprimere gli istinti e le passioni, Aqua Nostrum rappresenta una sorta di oasi paradisiaca dove chiunque può ricercare il piacere come più gli aggrada senza dover prestare attenzione alle lamentele degli ecclesiastici. Bordelli e case da gioco quindi abbondano e contribuiscono al fiorire della città.

Anche Aqua Nostrum ospita (come dovuto) una rappresentanza della Chiesa Dei Nove, ma è un gruppo sottomesso e silenzioso, con poco potere politico rispetto a quello della Lega Dei Mercanti.

La città deve il suo nome alla nobile tribù dei Nostrum, la quale si racconta risiedesse in quelle terre dall'alba delle ere; dai Nostrum discese Vathor Re, il Prediletto dell'Unico.




This opera by www.oasiashura.net is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.