KAREN'S WOOD



FIREGARDEN

Il villaggio di Firegarden è situato nella parte centrale del bosco-del--fuoco-che-Plasma, nascosto da una fitta rete di alberi fiammeggianti. Venne a suo tempo edificato grazie ad una potente magia illusoria, creata congiuntamente dagli gnomi, dai folletti e dalle fate. Soltanto chi conosce bene la magia riesce a localizzare il villaggio e vi può passare; nessuno che non sia di razza elfica vi può risiedere neppure temporaneamente, a meno che non si tratti di un Fey, di uno Gnomo o di un druido.

Gli abitanti di Firegarden sono gli Elfi Rossi, che devono il nome al colore fulvo dei capelli e all'abbigliamento rosso che prediligono e

che permette loro di mimetizzarsi perfettamente con la flora locale. Gli Elfi Rossi hanno un carattere focoso e irascibile, talvolta persino distruttivo; sono comunque ottimi guerrieri e pertanto si fanno carico di sorvegliare i confini del Karen's Wood per scoraggiare indesiderabili visitatori che vi volessero entrare. Sono governati dall'Elfo Anziano Taanish.

La cittadina serve soprattutto come punto di incontro per tutte le razze presenti nel Karen's Wood, quando occorre riunirsi per discutere e/o prendere decisioni volte al comune benessere o al mantenimento delle magie di protezione. Gli edifici del villaggio sono costruiti su alberi morti a cui sono state tolte le radici e i rami. I tetti sono costituiti da pietre ricoperte con foglie magiche incandescenti, che di notte, illuminano tutta la cittadina, creando un effetto molto suggestivo.

Il villaggio è molto piccolo e non è diviso in quartieri, ha forma rettangolare ed è circondato da un muro magico di fuoco, che all'occorrenza si innalza, quando un estraneo si avvicina. Oltre alle abitazioni degli Elfi, ci sono alcune piccole botteghe artigiane, la Taverna della Fiamma, in cui trovano alloggo i forestieri graditi e un piccolo tempio davanti dedicato a Akthon e dietro a Loars, il bifronte dio del sole a cui gli Elfi Rossi rivolgono le loro preghiere. In tutto ci sono una quarantina di edifici a forma di albero e tra essi è facile individuare la Residenza dell'Elfo Anziano, dato che è un poco più grande degli altri edifici, dal momento che talvolta diviene sede delle riunioni della comunità. Le case sono circondate dai magnifici giardini a cui il villaggio deve il nome: essi hanno i colori dell'autunno, giallo, arancione e rosso e al centro del villaggio c'è una fontana di acqua calda termale, su cui è impresso il simbolo di una fiamma.

A poca distanza dal villaggio, al limitare del Path of the Morghul, si trova il Santuario della Morghul, che è considerata la patrona del Bosco-del-fuoco-che-plasma.




This opera by www.oasiashura.net is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.