I LUOGHI SACRI



La penisola che si estende a Nord Ovest del Territorio dei Paladini fino al confine con il Picco Iridian's a Ovest e con l'Antro delle Anime di un Tempo a Nord, è da sempre conosciuta come “I Luoghi Sacri” a causa della concentrazione di vestigia aventi carattere mistico-esoterico che si trova stranamente raggruppata in quest'area. E' un dato di fatto che si tratta di una regione in cui le correnti energetiche della Terra sono particolarmente forti – e ben lo sapevano i Rau, che furono i primi abitatori umani di Ashura e che tributavano particolare reverenza a questo territorio in cui sono ancora visibili le loro ultime misteriose tracce. Tale regione non è attualmente abitata da umani, eccezion fatta per i soli Custodi della Capanna del Bastone della Parola, ma è risaputo che vi risiedano ancora numerosi folletti e qualche isolato individuo appartenente alla stirpe Fatata. Qualcuno addirittura giura di avervi visto transitare qualche Fauno, ma non si hanno prove certe dell'effettiva presenza di tale razza ad Ashura.

La Penisola è collegata al territorio del Picco Iridian's tramite una sottile lingua di terra denominata Istmo di Rauroon e vi si trovano luoghi di grande interesse storico e mistico, intorno ai quali si narrano molte leggende. Il più importante tra essi – ed anche il più frequentato dacchè l'usanza del Bastone della Parola non è del tutto caduta in disuso, almeno presso la gente dell'Antica Razzaè il Bosco della Parola, al cui centro si apre la radura che ospita la Capanna del Bastone della Parola e la piccola capanna in cui abitano i due Custodi Mira e Pasha. Gli altri siti importanti della penisola sono: i Tumuli dei Rau, il Noce di Ashuur e il Lago delle Lacrime.

Dal momento che non vi sono insediamenti di popolazioni organizzate stanziati nella regione dei Luoghi Sacri, in tempi recenti i Paladini del Cerchio Interno hanno deciso di annetterla al Territorio dei Paladini.

Lo scopo dichiarato di tale annessione è quello di sorvegliare e mantenere in rispettoso decoro le Aree Sacre, garantendo al tempo stesso libero accesso, protezione e ospitalità ai pellegrini che vi si trovino in transito.

In realtà c'è un altra e ben più importante ragione che ha spinto i Paladini a questo passo: la vicinanza dell'Antro delle Anime di Un Tempo, territorio malsano ed infestato da creature immonde provenienti dal Mondo Capovolto, là dove Mur regna sovrano. Si mormora infatti che quell'oasi oscura sia contaminata da germi che provocano una pericolosa pandemia degenerante, che prima di esplodere ha il tempo di radicarsi negli individui fino a far perdere loro il senno, inducendoli ad azioni inconsulte ai danni della collettività. Non si sa bene se questa diceria sia vera o se non sia piuttosto un pretesto che le alte gerarchie dell'ordine dei paladini utilizzano per giustificare i sistemi esageratamente oppressivi di cui sono fatti oggetto gli stranieri provenienti dal Nord. I Signori del Cerchio Interno temono infatti l'infiltrazione di spie provenienti dal territorio di Nortgarthen, il cui governo non è certamente amichevole nei confronti della gente dell'Antica Razza.

Nessuno dei governanti delle altre Oasi di Ashura ha però contestato l'annessione che è così stata attuata senza che nessuno o quasi se ne accorgesse.

Forse se ne sono accorti soltanto i folletti e i fatati che qui risiedono, i quali non hanno molto gradito questa mossa e da allora non risparmiano dispetti e sortilegi di confondimento ai malcapitati paladini in transito. Fino ad oggi non si è mai trattato di atti veramente nocivi, ma i paladini sanno che non devono tirare troppo la corda e che conviene mettere da parte ogni prepotenza e pretesa di supremazia quando attraversano i Luoghi Sacri.



This opera by www.oasiashura.net is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.