VALLE DEI SOGNI



MINIERE DI RONEVAR


All'estremità nordorientale della Valle dei Sogni, dove aspre rocce la separano dalla Valle dei Nidi, uno stretto sentiero si inerpica tra rovi e mirti fino a raggiungere un'ampia fenditura che da accesso al ventre della montagna.

Si tratta di un'antica miniera d'oro abbandonata, che si dice fu scoperta nelle ere remote da Ronevar, uno stregone molto potente del ceppo dei Naughr-Mor, il Clan che allora dominava la Valle dei Sogni.

L'oro che ne veniva estratto serviva a mantenere alto il tenore di vita di quegli oscuri Signori ed a pagare i loro eserciti mercenari.

Dopo l'avvento di Ronan il Giustiziere, la miniera fu abbandonata e tutti pensarono che la vena aurifera si fosse esaurita. Ma altri sussurrano che in realtà l'oro ancora vi abbondi, anche se si tratta di un oro maledetto che a nessun umano è dato toccare poichè coloro che ne hanno preso possesso lo custodiscono gelosamente e uccidono chiunque tenti di prelevarne un poco.

Qualcuno giura di aver visto, nelle oscure notti senza luna, snelle ed aggraziate figure dalla pelle scura e con le orecchie appuntite entrare ed uscire dal losco antro, ma coloro che hanno tentato di osservare più da vicino non sono mai più tornati a riferirne.

Le strane sparizioni e le chiacchiere degli esploratori hanno dato corpo ad una tesi che nessuno è però in grado di confermare o smentire: la montagna sarebbe secondo costoro la segreta dimora di una colonia di drow.


This opera by www.oasiashura.net is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.