Territorio di NORTGARTHEN



ULSGHARA

Al di là dei Monti Brumadorata, accerchiata da una foresta di alberi scheletrici e malati, sorge la città di Ulsghara, o "Bocca della Bestia" come viene spesso apostrofata dagli altri abitanti del territorio.

E' una città tetra e decadente, al confine con la zona conosciuta come Antiche Lande Di Rulka, una distesa di rovine contorte e annerite, dove secoli fa sorgevano molti insediamenti dei Varulka.

Ritenuta una terra maledetta, è stata sempre evitata da tutti, meno che dal piccolo nucleo di minatori di Ulsghara: questi folli sfidando le dicerie e superstizioni, si calano sin nella profondità della terra, dove il fuoco scorre come acqua tra le insenature rocciose, e risalgono con oggetti e artefatti mai visti da nessun altro abitante del Territorio.

Forse a causa dell'influenza venefica e malsana delle Terre di Rulka, oppure per via del loro stile di vita, gli Ulsgharani sono gente pallida e malaticcia, dal volto scavato e dai mille segreti.

Molti hanno tentato di svelare il mistero che si cela dietro al decadimento della terra Di Rulka, ma gli unici a poter svelare l'arcano sono i discendenti dei Varulka stessi, i Kharasta... loro però non sono individui molto socievoli e ciarlieri.




This opera by www.oasiashura.net is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.