VALLE DEI SOGNI



VALLE DEI CENTAUR I

Si tratta di una valle nascosta, che fa ancora parte della Valle dei Sogni, a sud del fiume-che-scorre-al-contrario.

La valle è rinchiusa tra l'imperscrutabile vegetazione al confine con la Foresta della Dimenticanza e il promontorio dell'antico Tempio di Yar. E’ circondata da rocce impervie che rendono estremamente difficile il passaggio. Un unico sentiero segreto, all’interno delle rocce, la collega alla Valle dei Sogni.

Soltanto pochi conoscono l'esatta ubicazione del sentiero: praticamente soltanto i Sacerdoti del Tempio dei Sogni, i Druidi della Foresta della Dimenticanza e i mezzelfi del Bosco dei Giganti intrattengono relazioni con il popolo dei Centauri. Gli altri abitanti della Valle dei Sogni non sanno dell’esistenza di questa razza antica poichè coloro che ne sono a conoscenza sono soliti affermare che si tratta solo una leggenda dei bei tempi andati e lo fanno proprio per proteggere i Centauri dai curiosi.

La tribù della Valle dei Centauri, in virtù di un patto con gli antichi sacerdoti del tempio di Yar, custodisce il passaggio, impedendo ai profanatori di raggiungere le rovine del Tempio che grazie a loro conservano ancora gli antichi tesori del Dio Marino.

Contrariamente a quanto molti uomini ritengono, i Centauri non sono di solo sesso maschile, ma le femmine sono poche (all'incirca in proporzione di una a quattro); tra l'altro non è facile che esse accettino di accoppiarsi e ancor più raramente si riproducono ed è questa la ragione per cui le nascite sono assai limitate e il loro numero rimane costante nel tempo, assicurando risorse adeguate alla sopravvivenza di tutti.

I Centauri sono molto longevi e il loro stile di vita si svolge in perfetta sintonia con la natura e con i cicli della terra. Durante i mesi invernali, trovano rifugio in caverne rocciose prossime alle rovine del Tempio di Yar, mentre nella bella stagione galoppano liberi nei prati.

Sono timidi e riservati per natura, pacifici e gentili con chi dimostra di meritare la loro fiducia: quando concedono amicizia a qualcuno lo fanno senza riserve, con lealtà incondizionata e grande generosità.

L’organizzazione sociale della tribù non segue un ordine gerarchico poichè tutti gli individui sono dotati di saggezza e discernimento e non vi è alcun bisogno di avere leggi e capi preposti a farle rispettare. Dato l'esiguo numero di adulti, prendono collegialmente le decisioni comunitarie, seguendo la vecchia usanza del Bastone della Parola, secondo la quale ha diritto di parlare soltanto chi detiene il bastone e lo può fare senza interruzioni da parte degli altri, i quali fintanto che non prendono a loro volta il bastone hanno il dovere di ascoltare e rispettare in silenzio chiunque lo detenga.

In ogni caso, le decisioni vengono prese dopo avere ascoltato e tenuto in debito conto il parere dei più Anziani. In particolare tre personaggi rivestono importanza in seno alla tribù: NESSA, l’anziana erborista, suo nipote TYRESIUS dal mantello pezzato, che è stato prescelto per essere istruito nella Conoscenza e FLAMMARION che è uno dei Custodi dell’Equilibrio delle Sfere.


(*) clikkando sul nome di ogni personaggio si apre la scheda che ne mostra il volto e i tratti salienti


l’illustrazione è tratta dal sito http://art4linux.org/system/files/fantasyX.jpg



This opera by www.oasiashura.net is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.