I PERSONAGGI DI ASHURA


VALLE DEI SOGNI


AMILLA:

Giovane sacerdotessa del Tempio dei Sogni Nuovi, sorella gemella di Shinna, originaria di Cynerios da cui giunse insieme a un gruppo di profughi scampati ad un immane disastro, il primo di una lunga serie di cataclismi che portarono alla cancellazione di quel continente dalla carta geografica del mondo conosciuto. Di lei si racconta quanto segue.

A Cynerios Amilla e Shinna erano guerriere della schiera di Namir. Quando la terra tremò, erano in missione lontano dalla Città Imperiale; una sacerdotessa le trovò sotto alle macerie di Kusher, due giorni dopo il cataclisma. Erano in condizioni pietose e non fu facile strapparle dalle grinfie di Mur. Durante il lungo viaggio che condusse i profughi Hordrangs fino ad Ashura, tutti i viaggiatori fecero a gara per proteggere e trasportare le due fanciulle.

I sacerdoti continuarono a vegliarle, fino a che il Tempio dei Sogni Nuovi non fu eretto sull'altipiano. Poi fu deciso che il Tempio fosse il luogo più propizio per risvegliarle dal Sogno che le aveva protette dalla morte durante il Viaggio.

Le colonne del Tempio accolsero Shinna ed Amilla nel fresco abbraccio della loro essenza di pietra: pian piano i loro spiriti dispersi riuscirono ad agganciarsi al solido appiglio e infine le gemelle riaprirono gli occhi e riemersero dal Reame del Nulla. I loro corpi avevano larveggiato in un limbo, ma le loro menti ricordavano tutto ciò che era accaduto in quel lungo intervallo di tempo. La consapevolezza di essere salve grazie alle colonne del Tempio, le indusse ad abbandonare per sempre il loro passato di amazzoni, per abbracciare la Veste Sacerdotale. Chiesero e ottennero di essere ammesse al Tempio dei Sogni Nuovi e si posero al servizio della Dea pietosa che aveva risparmiato le loro giovani vite.

Amilla è esile ed eterea come una fata, con lunghi capelli chiarissimi, che incorniciano occhi di color azzurro pallido. E' praticamente identica alla gemella Shinna e come lei ha come animale-guida la libellula. Al tempio dei Sogni Nuovi si è specializzata nella conoscenza dell'eros e delle pulsioni dell'amore corporeo e mentale, ma ha scelto di consacrare la propria verginità al Dio Sudiro-Wynblow dei cui riti è officiante particolare, incarnando di fatto il ruolo simbolico della dea fanciulla Fair e della primeva acqua della vita.




This opera by www.oasiashura.net is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.