I PERSONAGGI DI ASHURA


TERRITORIO DEI PALADINI


MALVERNO

E' il gestore della Locanda del Bandito Impiccato di Fart, il borgo mercantile che si affaccia in un Fiordo al Nord del Territorio.

Malverno è un individuo magro e sciancato, leggermente claudicante. Ha un aspetto sporco e trasandato e la sua locanda gli assomiglia parecchio. Una massa arruffata di capelli grigi e crespi circonda un volto butterato e maligno, da cui gli occhi piccoli e stretti a fessura scrutano con evidente disgusto i viaggiatori che hanno la sventura di dover prendere alloggio nella sua locanda. La bocca sdentata - perennemente occupata nella masticazione di tabacco puzzolente - e il naso rotto rivelano a prima vista la sua natura violenta: i pugni presi nel corso degli anni non gli hanno di certo migliorato i connotati!

La locanda è l'unico possibile alloggio per i forestieri in transito a Fart ed è pertanto sempre affollata, anche se pulizia e servizio lasciano alquanto a desiderare e la qualità del cibo è pessima.

Malverno è sgarbato con gli avventori ed esoso nei prezzi, forte del fatto di non avere concorrenti.

Le uniche persone che riescono a strappargli maniere più civili sono i Paladini, che numerosi frequentano la Locanda quando non sono in servizio. Malverno non fa mistero delle sue simpatie politiche, che sono tutte rivolte alla fazione più integralista dell'Ordine, poiché egli letteralmente detesta tutto ciò che esula dal normale e disprezza le razze non umane che considera immorali e lascive.

Il nome stesso che ha voluto dare alla locanda suona come un sinistro monito per i viandanti che hanno la sventura di dovervi alloggiare: se fosse per lui nessuno ne uscirebbe vivo poichè – eccezion fatta per i Paladini – ogni viaggiatore è un potenziale delinquente che dovrebbe essere immediatamente e sommariamente giustiziato.

In realtà la Locanda è una copertura che permette a Malverno di svolgere la ben più proficua attività di informatore al servizio dei Paladini integralisti: è infatti facile per lui osservare ed ascoltare dacchè a Fart, prima o poi tutti – cittadini e forestieri – si trovano a transitare in locanda.




This opera by www.oasiashura.net is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.