VALLE DEI SOGNI



I PERSONAGGI DI ASHURA


VALLE DEI SOGNI


La VEGGENTE CIECA:

Nessuno conosce il suo nome, né la sua vera età.

E’ antica come il mondo ed è sempre stata là, sulle rive di quel lago: la sua storia è quella della terra stessa da cui trae nutrimento ed energia.

Non ha una capanna in cui abitare, ma si aggira eterea e silenziosa lungo le sponde del lago che da lei prende il nome, cibandosi di quel poco che la terra le offre e delle elemosine che i sacerdoti del Tempio dei Sogni Nuovi e i rari viandanti le offrono in cambio dei suoi servigi.

E i suoi servigi sono invero preziosi poichè dischiudono il velo del futuro per mostrare ai suoi occhi ciechi quello che il Fato ha in serbo per coloro con cui accetta di parlare. Nel sacco di tela che porta sempre con se, ha un mazzo di carte speciali: le Carte dei Sogni, che sono lo strumento di cui talvolta si serve per vaticinare il futuro. Lei rimescola le carte e poi ne fa pescare una al consultante, chiedendogli di descrivere l’immagine che vede e cosa rappresenta ai suoi occhi; dopo aver ascoltato attentamente la descrizione, si immerge in meditazione e rivela infine il responso del Fato.

Chiunque la voglia consultare dovrà comunque armarsi di sana pazienza e rimanere seduto accanto alle sponde del lago ad attendere che la vegliarda si mostri. Naturalmente bisogna rivolgersi a lei con modi gentili ed educati e utilizzare le parole giuste, altrimenti la vecchina - nella migliore delle ipotesi - se ne andrà rifiutandosi di parlare, a meno che non abbia di fronte a se una persona che trova estremamente sgradevole o maleducata, nel qual caso prima di andarsene, pronuncia parole di maledizione all’indirizzo del malcapitato, il cui futuro non si preannuncia di certo roseo.

Talvolta la Veggente decide di non mostrarsi proprio e inutile sarebbe cercarla, quando desidera rimanere in solitudine, poichè ha la capacità di rendersi quasi invisibile e pare che riesca anche ad evocare la nebbia a suo piacimento.


This opera by www.oasiashura.net is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.