I PERSONAGGI DI ASHURA


GHIACCIAI DELL'ARCOBALENO


XYZYRA

Tribunessa del Fuoco dei Drow Grigi di Xydranz. Come tutti i tribuni di quella città, oltre ad avere funzioni di governo, si occupa anche di magia elementale ed officia i riti sciamanici correlati all'Elemento Fuoco ed agli Spiriti del Fuoco Vulcanico.

Chi opera come Tribuno del Fuoco a Xydranz è di fatto il comandante della locale guarnigione e predispone le strategie di offesa e difesa, ogni qualvolta si scatena un conflitto che coinvolge i Drow Grigi.

Xyzira è intelligente, scaltra e capace di prevedere con ragionevole anticipo le condizioni che preludono ad una battaglia. Di fatto, da quando ricopre la carica di Tribunessa del Fuoco, nessun nemico è mai riuscito a varcare le difese della città e le dispute si sono ridotte a piccole scaramucce facilmente risolvibili, che e non sono mai sfociate in una vera e propria guerra.

In effetti, Xyzira non ama più di tanto il clamore della battaglia, ma sostiene – con giusta ragione – che uno dei modi migliori per evitarlo sia quello di essere sempre pronti a combattere con la miglior efficienza possibile. Questa politica, unitamente alle capacità diplomatiche del Tribuno dell'Aria Fraxamar, ha permesso ai Drow Grigi di vivere un lungo periodo di pace e prosperità, cosa che per la razza Drow è alquanto insolita.

Proprio in virtù dei suoi sani principi, Xyzira si rivela inflessibile e infaticabile, quando sovrintende all'addestramento dei giovani guerrieri, ai quali non concede tregua ne riposo, pretendendo da loro il massimo tanto sul piano fisico che su quello mentale. A vederla così dura e severa, nessuno mai sospetterebbe in lei una qualche debolezza, eppure ella ama profondamente coloro che sottopone a prove stressanti, ma è altrettanto profondamente convinta di agire per il loro bene.

Ha occhi azzurro pallido e pelle grigia al pari dei suoi consimili; porta i capelli viola raccolti in una lunga treccia, che non cela il suo volto squadrato, il mento volitivo ed il naso aquilino. E' piuttosto avara di parole e ad esse preferisce di gran lunga i fatti, ma un suo elogio è invero un grande onore.




This opera by www.oasiashura.net is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.