CHOSE HER NAME, SHE WILL ANSWER TO

di Finn McCoul

Quando oggi ho incrociato il tuo sguardo dopo così tanto tempo, mi sono chiesto se tu fossi ancora tu e se io fossi ancora io. Ma non ho avuto alcuna risposta.
Poi ho ricordato e mi sono divertito a pensare che anche tu potessi ricordare. Ricordare quei campi gialli e quel vento caldo che proveniva da lontano e risaliva le colline. È bello credere che a volte, anche se lontani e inconsapevoli, stiamo entrambi percorrendo ancora quella stretta strada.
Sento ancora il rumore delle ruote sulla ghiaia. E quell'odore d'estate.
Nulla di tutto ciò mi appartiene più, ma mi ricordo ogni cosa come fosse un vecchio film in bianco e nero.
Forse hai conquistato tutto tu con il tuo secolare silenzio. Forse, con più coraggio di me, hai donato a tutto l'immortalità delle pagine. Forse tutto è sceso in un altrove solo immaginabile.

So che non avrò mai più occasione di rivedere quei tuoi occhi di specchio.
Sapevo ci sarebbe stata soltanto un'altra ultima volta, ma non immaginavo sarebbe arrivata ora.
Non ero pronto. Non lo sono. Non lo sarei stato mai. E un po' mi stupisco di risentire ancora quel vento accarezzarmi.
Allora non avrei mai pensato che tutto sarebbe cambiato così in fretta e così tante volte, fino a farmi perdere la cognizione di me stesso.

E dopo tutti questi secoli soltanto il tuo silenzio non è mai mutato.
Ho percorso troppe vie e mi sono perso. Non so dove sto andando e non c'è nessuno ad indicarmi la via giusta.
Molti mi chiedono ciò che non posso sapere. Non sanno che non c'è più nulla che io possa sapere o dire.
Il tuo silenzio ha rubato ogni parola.
Ho ricordato e dimenticato ogni cosa così tante volte che la realtà ha assunto quasi una connotazione epica.
Eravamo eroi in un mondo senza tempo. Solo il vento poteva partecipare alla nostra gioia e al nostro dolore. Nessun altro.
È stato quel vento a decretare la nostra sconfitta. Ne sono convinto. Per questo da tempo ho smesso di ascoltarlo. E ora anche la pioggia non mi racconta più nulla. Né le nuvole si fermano ancora se le prego di farlo.
Ma so che per te non è così. Mi è bastato questo sguardo per capire che tu non ti sei perduta.
Come è successo a me.
Il mondo è fatto anche di deboli, l'ho sempre saputo. Non ho più motivo per mentire. Quindi non devierò il mio percorso e non abbasserò lo sguardo. Ti passerò accanto per l'ultima volta e ti guarderò negli occhi... just a little green. Like the nights where the northern lights perform. There'll be icicles and birthday clothes, and sometime there'll be sorrow.

Finn McCoul
Apprendista Druido
Rowan's Walk - Karen's Wood