IF YOU PROMISE TO STAY CONSCIOUS

di Finn McCoul

Ho camminato per ore. Sempre nella stessa direzione e senza mai fermarmi. Non so dove sono e questo mi aiuta gradualmente a perdere la cognizione di chi sono.
Il tempo mi ha indicato questa via con le sue dita ossute. Mi ha detto che camminare verso ovest senza voltarsi indietro, per l’eternità, permette di non invecchiare mai. Io non gli ho creduto ma mi piace essere così abile a sbagliare.
Ho attraversato la città senza pensare ad altro che non fossi tu.

Intorno a me enormi palazzi nella notte hanno finto di essere sempre stati dove si trovano, fin dalla Creazione. Mi è parso giusto rispettare la loro maestosa bugia senza fermarmi a deriderli.
A volte mi è sembrato di vederti in mezzo ai ragazzi fuori dai locali. Ma so che non è possibile. Eppure sono certo di avere sentito la tua voce ripetere sempre la stessa frase.
The love I sell you in the evening by the morning will be gone. L’ho sentita nitidamente sotto un’insegna al neon lampeggiante, poi di nuovo accanto a un taxi in attesa e infine di fianco a un solitario albero di un parco di periferia.
Non ci sei ma sei ovunque. La mia non è una fuga da te, non solamente. Fuggo da una luce troppo intensa e invadente che non mi da più nessuna possibilità di nascondermi. Fuggo dalle parole pronunciate con la bocca e non più col cuore. Fuggo dalla massa di certezze che rendono insicuro ogni cammino.
Se cammino verso ovest lascio alle spalle tutto questo. E pian piano, miglia dopo miglia, dimenticherò anche che il sole deve di nuovo nascere, e lo sta già facendo in qualche remota parte del mondo, dove stanche barche a fatica si muovono sulle acque stagnanti.

Vorrei scrivere una canzone o qualcosa che assomigli a una preghiera. Vorrei che le parole sgorgassero veloci e fossero indipendenti dalla mia volontà di prestare loro attenzione.
Ma non ho parole e non ho note nelle mie mani infreddolite. Eppure posso scrivere senza dire nulla, direttamente sulla mia mente. Vedo le lettere apparire aggrovigliate fra di loro come amanti su un letto di foglie. Non posso leggere nulla che abbia senso ma potrei fermarmi a chiedere a qualcuno se può distinguere qualche significato dal riflesso dei miei occhi.
Le anime intorno a me sono così stanche e annoiate da dissolversi al contatto con l’aria gelida. Percepisco la perdita, ma presto passerò oltre e tutto sarà solo un ricordo perduto.

Si sta aprendo un oceano fra me e il resto del mondo. Le acque invaderanno tutto e non ci sarà più alcuna differenza ai miei occhi fra Grafton Street e la superficie nera del Liffey.
Soltanto quando la notte avrà ingoiato per sempre il giorno potrò fermarmi sui gradini e lasciare che il tempo mi dia nuovi consigli.

" And I’m not sure the trouble was that started all of this. The reasons all have run away but the feeling never did. It’s not something I would recommend but it is one way to live, ‘cause what is simple in the moonlight by the morning never is ".

Finn McCoul
Apprendista Druido
Rowan's Walk - Karen's Wood