IL CANTANTE DALL'OCCHIO TRISTE

di Syon, Hashepsowe Lunastella, Alexis

ricordando Fabrizio De Andrè

Syon racconta:

Entrò un cantante dall'occhio triste, avvolto nel fumo della sua sigaretta, seguito a breve dalla sua dolce compagna, legata a lui da più di una promessa.

Le sue storie erano tristi storie perchè della vita prendevano il sapore... e quanto amaro... e quanto dolore si nasconde nel nostro cuore.

I suoi personaggi vivevano di frammenti, di cocci che non cercano nemmeno di mettere insieme, diffidenti a causa del rischio di rimanere ingabbiati per sempre.

In ogni debole, che incontra lungo il cammino, indovina un desiderio, un'aspirazione, la voglia di inseguire un'illusione che lo svincoli dalla rassegnazione.

Così, nelle sue canzoni, le puttane insegnano e i professori vanno a lezione.

A volte, si sofferma sgomento a constatare l'incapacità che gli uomini hanno per superare gli schemi che li opprimono, che alimentano il dolore... ma privo delle verità morali, spesso si trattiene dal giudicare questo orrore.

A volte, come in Geordie, si limita ad evidenziare l'ingiusta sproporzione fra il gesto del debole affamato e la risposta del potente di pietà mai dotato.

Geordie

Uomo:
Mentre attraversavo London Bridge, un giorno senza sole,
piangeva per il suo Geordie.

Donna:
Impiccheranno Geordie con una corda d'oro: è un privilegio raro.
Rubò sei cervi nel parco del re,
vendendoli per denaro.

Uomo:
Sellate il suo cavallo dalla bianca criniera, sellatele il suo pony;
cavalcherà fino a Londra stasera,
ad implorare per Geordie

Donna:
Geordie non rubò mai neppure per me un frutto o un fiore raro.
Rubò sei cervi nel parco del re,
vendendoli per denaro.

Insieme:
Salvate le sue labbra, salvate il suo sorriso: non ha vent'anni ancora...
cadrà l'inverno anche sopra il suo viso,
potrete impiccarlo allora

Uomo:
Né il cuore degli inglesi, né lo scettro del re Geordie potran salvare,
anche se piangeranno con te
la legge non può cambiare.

Insieme:
Così lo impiccheranno con una corda d'oro: è un privilegio raro.

Uomo:
Rubò sei cervi nel parco del re
vendendoli per denaro.

Hashepsowe racconta:

Mi trovavo in taverna quando entrò il Poeta dall'occhio triste...

Rimasi folgorata nel vederlo entrare: conoscevo bene il suo volto... in un altro mondo... in un altro spazio... in un altro tempo, avevo già ascoltato la sua voce... la sua voce calda e avvolgente come una coperta di lana... le sue parole amare, vere, profonde erano rimaste incise per sempre nella mia anima!

Ero cresciuta con quelle parole nelle orecchie... l'unica voce che aveva saputo toccare le corde sensibili della mia giovane ed egoista persona... la voce di colui che mi aveva insegnato ad Amare, a Soffrire... ad amare financo il dolore, perchè soltanto il Dolore può diventare Poesia... ed insegnare la strada del Perdono e dell'Accoglienza...

Ascoltai in silenzio la sua canzone, rapita nella magia di quell'istante, domandandomi mille volte se stavo ancora sognando... vibrando di emozione insieme alle corde della sua chitarra!

Chiusi gli occhi ed accompagnai il suo canto con le parole che salivano spontanee alle mie labbra... ...e quando riaprii gli occhi... lui non c'era più... era volato via nel vento, insieme alla sua voce ed alla fiamma del suo cuore.

Ma il suo spirito mi accompagnerà sempre!

Si... era ora di allontanarmi dalla taverna e lasciar scorrere le lacrime di irrefrenabile rimpianto che gonfiavano il mio petto...

Alexis racconta:

Per una sera avevo abbandonato i suoni della mia foresta, dirigendomi alla locanda Dell'Ultimo Vichingo, assaporando il profumo del mare che da troppo tempo non sentivo.

L'atmosfera era allegra, anche se su tanti volti sconosciuti c'erano i segni di una vita trascorsa tra mille dubbi e sofferenze.

Una melodia risuonava, una dolce e triste canzone che riportò in superficie antichi ricordi e sentimenti.

Volevo passare una serata diversa, lontana dai ricordi... ed invece, inevitabilmente, essi mi seguono, velandomi gli occhi con piccole lacrime...

Syon
Barbaro
Fattoria del Nido - Valle dei Nidi

Hashepsowe Lunastella
Sacerdotessa dei Due Mondi
Tempio dei Sogni Nuovi - Valle dei Sogni

Alexis
Amazzone Elfica
Bosco del Fuoco-che-Plasma - Karen's Wood