Creazione del Personaggio


Vocazione


SACERDOTE


REAME: SPIRITO

Il Sacerdote non è un semplice prete, uomo di fede o apostolo; la forza del suo credo è tale da permettergli di intercedere presso la sua divinità e compiere miracoli.

In Ashura esistono diversi culti e religioni, ma i più diffusi sono quelli legati al Vecchio Popolo, i quali hanno come centro spirituale il Tempio dei Sogni e come culto principale quello dell’Essenza Cosmica della Dea, che si fonda sull’Equilibrio degli Opposti e sul rispetto totale per le forze primordiali della natura stessa. Il culto è praticato dovunque, eccetto che in Nortgarthen, Ashaharastan, Giardini d'Argento e Isole dei Draghi.

I Beduini dell’Ashaharastan seguono un culto molto simile; in pratica venerano le stesse divinità del Vecchio Popolo , ma le identificano con nomi differenti.

Gli Elfi dei Giardini d'Argento venerano la Dea lunare Seline.

A Nortgarthen si venera l’Unico Dio (Aan) e il culto a lui dedicato è organizzato in rigide gerarchie all’interno dell’organizzazione nota come Chiesa dei Nove: i Sacerdoti di Aan non accettano l’esistenza di altre divinità all’infuori dell’Unico e il loro scopo principale è quello di convertire chi non crede in lui tramite la retorica, il raggiro o, in ultima istanza, tramite la forza e la tortura (questi ultimi metodi sono usati più spesso di quanto non si pensi).

Nelle Isole Dei Draghi si venera qualunque divinità di qualsiasi culto conosciuto, a seconda delle necessità (sebbene sia vietato erigere Templi e Santuari); inoltre, i Juriniani sono soliti adorare i Draghi che vivono al largo dell’arcipelago e spesso fanno loro offerte per ricevere in cambio aiuto e consiglio.

Discorso a parte meritano le divinità oscure del Sottosuolo (Ortisha, Lathanhya, Thorok), il temibile Aa'k-Zul e Kharanda Nar’Hat, il quale è venerato nella sola Isola delle Nebbie.

I Sacerdoti, nonostante le differenze di culto, sono prima di tutto ottimi comunicatori e conoscitori di anime, in quanto il loro scopo primario è diffondere il credo cui appartengono; in seconda analisi sono studiosi, profondi conoscitori dell’arte della medicina e dell’erboristeria.

Per quanto riguarda l’uso delle Armature vale lo stesso discorso affrontato a proposito dei Maghi. La magia del Sacerdote (a differenza di quella Arcana) ha come scopo quello di aiutare e guidare gli altri – raramente è votata alla distruzione, sebbene siano ravvisabili le proverbiali eccezioni.

Ciascun Culto impone ai propri Sacerdoti un determinato codice di comportamento, violando il quale il discepolo perde immediatamente il favore della propria divinità, e dovrà affrontare un lungo percorso di espiazione prima di poterne beneficiare di nuovo.


Background Geografico:

Qualsiasi, ma a Nortgarthen i Sacerdoti di Culti all’infuori di quello dell’Unico non sono visti di buon occhio e non hanno vita facile.


Background Sociale:

Qualsiasi, ma si sconsiglia Bassifondi.


Tratti Primari:


Nota: i Sacerdoti appartenenti a Culti Malvagi possono sostituire i Tratti Empatia e Dialettica con Raggirare e Intimidire






This opera by KRONALL for www.oasiashura.net is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.